BioMonitoraggi

Articoli

20/07/2015

Nuovo manuale sul rilevamento e la mappatura delle unità morfologiche di un corso d’acqua


L’ISPRA, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, ha pubblicato il manuale SUM (Sistema di rilevamento e classificazione delle unità morfologiche dei corsi d’acqua) rientra nel più ampio sistema di valutazione idromorfologica, analisi e monitoraggio dei corsi d’acqua IDRAIM (RINALDI et al., 2014). L’IDRAIM rappresenta un sistema complessivo di analisi, valutazione post-monitoraggio e di definizione delle misure di mitigazione degli impatti ai fini della pianificazione integrata prevista dalle Direttive 2000/60/CE e 2007/60/CE. Il SUM rappresenta una componente aggiuntiva di IDRAIM da utilizzare a supporto della classificazione e caratterizzazione delle condizioni morfologiche del corso d’acqua. Il manuale, a cura di M. Rinaldi, B. Belletti, F. Comiti, L. Nardi, L. Mao e M. Bussettini rientra nella categoria dei metodi di rilevamento degli habitat fisici (physical habitat survey). Il manuale sviluppa una nuova metodologia, specifica per il rilevamento e la mappatura delle unità morfologiche presenti in un corso d’acqua, in linea con l’attuale stato dell’arte nel campo della geomorfologia fluviale. Tra le varie applicazioni, il rilevamento delle unità morfologiche e l’utilizzo di specifici indici sintetici (indici SUM) potranno affiancarsi alla valutazione condotta attraverso l’IQM, favorendo quindi un’integrazione tra le conoscenze relative alle condizioni idromofologiche alla scala di tratto, le caratteristiche morfologiche alla scala delle unità e le condizioni biologiche.

Il manuale completo può essere scaricato dal sito dell’ISPRA